L’essere umano al centro

Il Quotidiano Immobiliare intervista Il Prisma sui progetti futuri
+ x

“Uffici, residenziale, nuovi concept di negozi e hotel: è ampio il ventaglio di asset immobiliare in cui si sta cimentando Il Prisma […] “Siamo organizzati in team multidisciplinari che approcciano il progetto da punti di vista differenti (strategist, creativi, project manager, workplace specialist, digital manager, visual & content manager) – spiega Sebastiano Pasculli, Associate e Project Leader de Il Prisma – uniti da una metodologia e da un solo obiettivo: mettere al centro l’essere umano”.
Architetto Pasculli, su quali segmenti del mondo della progettazione e design vi state specializzando e perché?
Tutti, anche quelli non codificati, che nascono dalle contaminazioni o dalle ibridazioni: se l’uomo è al centro, il nostro compito è esplorare i luoghi del vivere (abitare, lavorare, viaggiare, acquistare) con una metodologia volta a capire i suoi bisogni, anche quelli non dichiarati, che pertanto vanno scoperti con un percorso specifico che è il nostro DNA.
Entrando nel dettaglio, su quali progetti lo studio sta lavorando?
Possiamo raccontare i seguenti progetti a Milano: la riconversione di un immobile terziario in residenziale, Carducci 14, la sede di Itas Assicurazioni, in via Santa Maria Segreta, il nuovo Headquarter di Cerved, New way of working e le sedi di Alibaba. A Londra la sede di Mediobanca; a Parigi un Holiday Inn; in Europa e Asia un nuovo concept per una catena di tea bar, dove entro fine anno annunceremo importanti novità.
Su ciascun progetto quali sono le caratteristiche e le soluzioni innovative che avete adottato?
Continua a leggere l’intervista integrale qui
Il Quotidiano Immobiliare